Decreto mutui vs decreto banche » Dalle procedure esecutive e concorsuali fino all'espropriazione della casa: facciamo chiarezza

Come abbiamo illustrato in nostri precedenti interventi, con il decreto banche, decreto legge 59/2016, il governo ha emanato disposizioni urgenti (riservate esclusivamente agli imprenditori) in materia di procedure esecutive e concorsuali nonché a favore degli investitori in banche in liquidazione: inoltre, sempre nei giorni scorsi, è stato approvato il decreto legislativo 72/16 che recepisce la direttiva europea 17/2014/UE, cosiddetto decreto mutui, un provvedimento che in questi mesi ha suscitato molte proteste.

Il decreto legge 59/2016, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 103 del 3/05/16, approvato dal Consiglio dei Ministri, reca disposizioni urgenti in materia di procedure esecutive e concorsuali nonché a favore degli investitori in banche in liquidazione e si applica esclusivamente agli imprenditori.

Il suddetto decreto, infatti, dispone misure per il rimborso degli investitori nelle quattro banche poste in risoluzione nel novembre 2015, misure a sostegno delle imprese e misure di accelerazione delle attività di recupero crediti.

Nello stesso periodo, invece, per recepimento di una direttiva europea, è stato approvato l'articolo 120-quinquiesdecies del Testo Unico Bancario, introdotto dal decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/17/UE.

Il cosiddetto decreto banche, dispone novità in materia di mutui ipotecari e maggiori protezioni per i consumatori.

Molta confusione, però, è stata fatta nel web e tra i mass-media, confondendo il lettore sul reale valore delle modifiche avvenute.

Obiettivo dell'articolo, dunque, è fare chiarezza su tutte le norme che sono state attuate con l'approvazione dei suddetti decreti.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su decreto mutui vs decreto banche » dalle procedure esecutive e concorsuali fino all'espropriazione della casa: facciamo chiarezza.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.