Decadenza notifica cartella esattoriale per imposta di registro

I termini di decadenza entro i quali l'Amministrazione Finanziaria può esercitare il proprio potere di accertamento e di liquidazione della maggiore imposta sono disciplinati dalle singole leggi d'imposta (uniche eccezioni IRPEF ed IVA disciplinate dal DPR numero 602/1973).

Orbene, ai fini dell'individuazione del termine entro cui la cartella di pagamento può essere notificata al contribuente occorre far riferimento al più generale termine di prescrizione decennale del diritto di credito di cui al!'articolo 2946 codice civile.

Pertanto, ai fini del'imposta di registro, la possibilità di notificare la relativa cartella di pagamento dell'imposta definitivamente accertata si prescrive in dieci anni.

I termini di decadenza appena indicati sono quelli che emergono dalla interessante pronuncia 2549/47/14 della Commissione Tributaria Provinciale di Milano, nella quale i giudici, dopo un breve riepilogo delle vicende giuridiche legate alla riscossione dei tributi di questi ultimi anni, hanno ritenuto di esaminare per ogni tributo i rispettivi termini entro i quali il concessionario è tenuto ad esercitare la propria azione.

20 aprile 2014 · Ludmilla Karadzic

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su decadenza notifica cartella esattoriale per imposta di registro.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.