Debito per acquisto mai effettuato

Debito per acquisto mai effettuato

Oggi 22/08/2012 è arrivata una lettera (non una raccomandata) da parte di una società di recupero crediti (sting recupero crediti), i quali scrivono che in seguito ad un attento controllo contabile, a loro risulta che mia madre non ha effettuato il pagamento di un oggetto (aspirapolvere della folletto), e che per questo motivo dobbiamo pagare un debito intorno ai 2.000 euro entro 5 giorni dalla notifica.

Poichè mia madre non ha effettuato alcun acquisto, logicamente, non vuol pagare.

Telefonicamente mi dicono che dovrei mandare loro un fax dichiarando di non voler pagare, l'inesistenza dell'acquisto e quindi l'inesistenza del debito da parte di mia madre. Mi chiedevano inoltre la firma originale e la copia di un documento d'identità.

Io non ho alcuna intenzione di mandare loro alcun fax.

Come dovrei agire? Nel caso in cui ricevessi delle intimidazioni cosa dovrei fare?

Presunto debito

Lei non avrebbe neanche dovuto chiamare questi signori. Hanno avuto conferma dell'indirizzo e del numero di telefono (nel caso in cui che lei non avesse avuto l'accortezza di contattarli in anonimo).

E' scontato che non va inviata a sconosciuti copia della carta d'identità e della firma di sua madre. E' molto probabile che sua madre sia stata individuata come potenziale vittima di un furto di identità

Per quanto attiene il presunto debito, quando riceverà una comunicazione con raccomandata AR, e solo allora, ci farà conoscere, se vuole, il contenuto della missiva e noi le forniremo ulteriori indicazioni.

13 settembre 2012 · Andrea Ricciardi

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su debito per acquisto mai effettuato.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.