Equitalia e le cartelle esattoriali ultradecennali - la notifica via posta è legittima

Lasciamo perdere la validità delle cartelle esattoriali notificate via posta: sentenze di giudici di pace o di commissioni tributare provinciali e regionali non fanno storia.

Il problema su cui si discute, poi, non è proprio quello della validità della notifica via raccomandata A/R, che è prevista dalla legge.

Qualcuno si chiede se la raccomandata AR possa essere portata direttamente alle poste da un funzionario Equitalia o se, invece, il passaggio debba essere intermediato da un agente notificatore. Insomma, per esser chiari, sono in gioco interessi tutt'altro diversi da quello del cittadino vessato dalle cartelle esattoriali.

Per chiudere su questo argomento, va aggiunto che quand'anche la Cassazione si esprimesse sulla invalidità di una notifica effettuata con raccomandata AR senza intervento di un agente qualificato, il governo si affretterebbe subito a varare un decreto legge in cui verrebbe sancito che le cartelle esattoriali, comunque notificate fino al giorno prima, devono essere considerate valide. E' già accaduto nel 2008, con le cartelle esattoriali prive dell'indicazione del responsabile del procedimento.

Veniamo all'art, 26. Certo, può buttar via qualsiasi cosa Equitalia. Ne ha tutto il diritto. Ma solo se ha deciso di rinunciare a perseguire il debitore. Perché davanti al giudice, non c'è modo di negare l'intervenuta prescrizione o decadenza asserite dal debitore se non si prova l'avvenuta notifica di atti interruttivi dei termini. E, per questo, ci vogliono le relate che devono essere depositate in giudizio.

Mi sembra che Equitalia si sia chiamata fuori, opponendole l'articolo 26.

Per scrupolo, potrebbe continuare le indagini presso i creditori. Onde evitare che eventualmente, in giudizio, esca fuori qualche documento di cui lei ignorava l'esistenza. Equitalia è operativa dal 2006 ed anche se ha acquisito tutte le maggiori società di riscossione che operavano in precedenza, è sempre poco agevole recuperare relate di notifica risalenti a 10 anni fa.

11 ottobre 2012 · Genny Manfredi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

, , , , , , ,

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su equitalia e le cartelle esattoriali ultradecennali - la notifica via posta è legittima. Clicca qui.

Stai leggendo Equitalia e le cartelle esattoriali ultradecennali - la notifica via posta è legittima Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 11 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 1 maggio 2017 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


cerca