Riscossione coattiva e compensazione – la PA non salda fatture a chi deve pagare una cartella esattoriale [Commento 4]

  • giorgio rubeis 4 agosto 2009 at 12:45

    Finisce alla società Equitalia il cachet da 10 mila euro dello chef Gianfranco Vissani per una serata gastronomica svoltasi nel maggio scorso a Trieste. La decisione - rivela il quotidiano ‘Il Piccolò - è stata presa dalla Provincia di Trieste che, al momento di versare il compenso, si è accorta che Vissani aveva pendenze con il Fisco, tra l'altro superiori alla cifra pattuita per la serata.

    Tra i doveri dell'amministrazione locale - che figurava tra gli organizzatori dell'evento - vi è infatti quello di verificare, prima di effettuare pagamenti, che non esistano debiti nei confronti dello Stato.

    Visto che il celebre chef ne aveva, la Provincia ha così deliberato di ‘girarè alla sezione Equitalia di Terni, competente per territorio, i 10 mila euro pattuiti con Vissani.

1 2 3 4 5 6 8

Torna all'articolo