Debiti - eventuali vincoli su casa e stipendio non precludono l'attivazione di altre procedure di riscossione coattiva

Temo che lei sia affetto da illusioni eccessive e presunzioni non giustificate che le causeranno certamente dei dispiaceri.

Il creditore può:

1) segnalarla alla Crif (Centrale Rischi di Intermediazione Finanziaria) precludendole l'accesso al credito per il futuro;

2) iscrivere ipoteca di secondo grado ed aspettare che, attraverso il pagamento del mutuo, si formi capienza. Poi pignora e procede all'espropriazione se sussiste ancora il debito non pagato;

3) procedere al pignoramento del quinto dello stipendio. La sussistenza di una cessione del credito o di un prestito delega (opzioni di indebitamento volontarie) non precludono il pignoramento di un ulteriore quinto dello stipendio (al netto delle ritenute IRPEF e degli oneri contributivi, e dunque senza contare cessioni e deleghe) per soddisfare il creditore.

da hai domande sui debiti? at indebitati.it forum

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

19 settembre 2010 · Chiara Nicolai

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su debiti - eventuali vincoli su casa e stipendio non precludono l'attivazione di altre procedure di riscossione coattiva.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.