i debiti e l'eredità

Mia sorella ha contratto con banche e finanziarie un debito che ammonta complessivamente a circa 150mila euro. Ora per un declassamento sul lavoro,non riesce più a far fronte alle rate e ha smesso di pagare. Quando mancherà mia mamma, che è l'unico nostro genitore in vita e che è propietaria di un appartamento che si è riuscita a comprare con moltissimi sacrifici,mia sorella potrà rinunciare all'eredità per evitare che questo suo unico bene finisca nelle mani delle finanziarie?

Si, Sua sorella potrà rinunciare all'eredità.

Tuttavia, è da considerare la possibilità che, entro il termine di 5 anni dalla rinuncia i creditori impugnino l'atto, facendo revocare la rinuncia e rivalendosi pertanto sull'eredità.

In questo caso, sarebbe meglio se Vostra madre facesse una donazione dell'appartamento, magari conservandone l'usufrutto a vita, onde scongiurare ogni pericolo di aggressione all'immobile.

7 febbraio 2011 · Simone di Saintjust

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.