Debiti con equitalia: esecuzione forzata per nullatenente?

Sono una signora di 50 anni che ha ricevuto da equitalia intimazione di pagamento per un importo di circa 9000 euro per contributi e tasse non versate dal 2000 al 2008.

Essendo stata titolare a suo tempo di una snc con mia cognata di un negozio di abbigliamento e quindi dismesso come attività nel 2007 per motivi economici.

Chiaramente i debiti contratti non li ho potuti pagare perchè l'attività era a rotoli gia dall'inizio.

Mio marito è tuttora disoccupato da 6 anni a questa parte (abbiamo la separazione dei beni) e ho due figli di cui uno maggiorenne con altra residenza.

L'isee d'allora non supera i 3500 euro. Le cartelle mi intimano di pagare entro 5 giorni altrimenti attivano l'esecuzione forzata.

Non abbiamo nessuna proprietà e nessun conto corrente.

La mia domanda è in che cosa incorro? Quale conseguenza per i miei familiari?

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su debiti con equitalia: esecuzione forzata per nullatenente?.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.