Danno da vacanza rovinata » Le norme e gli orientamenti giurisprudenziali [Commento 3]

  • Pedro Espinoza 16 agosto 2013 at 20:23

    Gentili Amici,
    Ho visto questo sito e me rivolgo a voi,con il desiderio che potresti darmi un consiglio,perché non so a chi rivolgermi,sono un pensionato che purtroppo mi sono indebitato con diversi finanzarie,che al momento ho potuto pagareppppppagare fino al mese di Luglio 2013,ma la mia banca mi ha bloccato la mia carta di credito,perche ho sconfinato ho sconfinato il fido e la carta di credito già bloccata per coprire i debiti,pero adesso non potro piu andare andare avantiperchè il mio prossimo stipendio servira a coprire la carta,dunque non avro niente per
    affrontare la meta di agosto e settembre,mi sento disperato perche non so a chi rivolgermi a torino
    almeno per farmi consigliare che dovrei fare,scusate l'sfogo se avrete di darmi qualche consigli da
    nnnnn darmi vi saro molto riconoscente, Grazie Tante

    • Simone di Saintjust 16 agosto 2013 at 20:42

      Apra un altro conto corrente, presso una banca diversa da quella che le ha concesso la carta di credito e dia istruzioni all'INPS per l'accredito della pensione sul nuovo conto corrente. Poi non paghi più nessuno. Tutti i creditori (vecchia banca e finanziarie) che intraprenderanno azioni legali nei suoi confronti dovranno accontentarsi del quinto della sua pensione (il 20% al mese per tutti) vita natural durante. Sperando che essa sia lunga e la veda sempre in salute.

      Intanto, se già non l'ha fatto, potrebbe chiedere all'INPS anche la cessione del quinto, cioè un prestito che potrà rimborsare cedendo, appunto, il quinto della sua pensione netta.

1 2 3

Torna all'articolo