Cosa è il danno esistenziale

Il danno esistenziale può essere definito come  lo sconvolgimento foriero di scelte di vita diverse.

In altre parole, lo sconvolgimento  dell'esistenza obiettivamente accertabile in ragione dell'alterazione del modo di rapportarsi con gli altri nell'ambito della vita comune di relazione, sia all'interno che all'esterno del nucleo familiare, che, pur senza degenerare in patologie medicalmente accertabili ( danno biologico), si rifletta in un'alterazione della sua personalità tale da comportare o indurlo a scelte di vita diverse ad assumere essenziale rilievo ai fini della configurabilità e ristorabilità di siffatto profilo del danno non patrimoniale.

Da anni è al centro del dibattito fra dottrina e giurisprudenza.

La prima che ne chiede il pieno riconoscimento e la seconda che, con una sentenza della Corte di cassazione, ne aveva negato l'esistenza come voce di danno autonomo.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cosa è il danno esistenziale.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.