Daniele Capezzone, ovvero quando la coerenza fa a cazzotti con la memoria

Anche Daniele Capezzone, l'ex Radicale, oggi portavoce di Fi, fa le pulci all'intervento del segretario del PD Walter Veltroni, per il discorso da questi pronunciato durante la manifestazione tenutasi ieri al Circo Massimo. Ne evidenzia "la noia mortale" e "alcune gaffes clamorose".

Afferma testualmente Daniele Capezzone: (da Repubblica di oggi, 26 ottobre 2008) "Se Veltroni dice che un terzo degli italiani è con il Pd, vuol dire che i due terzi sono con Berlusconi. Se si appella al reale contro il virtuale, dimentica la cosa più reale, il voto di aprile, che ha drammaticamente bocciato il Pd. Terzo: come fa a parlare contro le tasse chi, con Prodi e Visco, ha tartassato gli italiani? L'elogio di Prodi, in questo senso, è imbarazzante".

A Daniele Capezzone possiamo senz'altro credere. Lui di gaffes clamorose se ne intende certamente più di chiunque altro. Quando parla, Daniele Capezzone pesa le parole, sempre attento a non dire mai cose che potrebbero essergli causa di un qualche imbarazzo.

Infatti, basta ricordare quello che Daniele Capezzone affermava qualche tempo fa: "Berlusconi si paragona a Napoleone e Churchill. Mi ricorda la barzelletta dei due matti: uno dice "Io sono Mosè  e Iddio mi ha dato le tavole della legge" e l'altro, offeso "Ma guarda che io non ti ho dato niente!". Ecco, Berlusconi potrebbe essere il secondo matto, mentre per il novello Mosè bisogna scegliere tra Bondi e Fede". (dal Corriere della Sera del 12 febbraio 2006)

Possiamo aggiornare l'ipse dixit, caro Daniele Capezzone? Facciamo così, aggiungiamo anche l'opzione CAPEZZONE per la scelta del novello Mosè. Lei se lo merita davvero, più di Bondi e Fede.

E non era facile ...

26 ottobre 2008 · Patrizio Oliva

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su daniele capezzone, ovvero quando la coerenza fa a cazzotti con la memoria.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • piero renson 30 ottobre 2008 at 20:46

    Non so che commento si può esprimere su certa gente .
    Basta pensare a chi era Capezzone ex radicale (segretario)
    o a Bondi ex comunista, a Cicchitto ex socialista, Dini ex non si sa che cosa, e a tutti gli altri lecca piedi che contornano il Padrone.
    Politicamente fanno tutti sc....fo