Eurisc e crif

Bisogna rivolgersi alla banca o finanziaria che ha effettuato la segnalazione affinché comunichi la rettifica, per ottenerla in tempi brevi.

Infatti, se ci si rivolge direttamente a CRIF, che è semplicemente il gestore del sistema di informazioni creditizie EURISC, non è possibile ottenere un riscontro immediato, dal momento che CRIF non può in autonomia modificare o cancellare i dati contestati.

A seguito della richiesta di rettifica, CRIF richiederà all'istituto che ha erogato il finanziamento una verifica, e dovrà attendere un riscontro per poter fornire una risposta. In questo caso, comunque, CRIF deve fornire una risposta entro 15 giorni dalla richiesta, indicando l'esito definitivo delle verifiche o il nuovo termine entro il quale si avrà il riscontro (al massimo dopo ulteriori 15 giorni).

Se l'istituto di credito non risponde riscontro nel corso dei primi 15 giorni, e quindi non è stato possibile chiudere definitivamente le verifiche, CRIF inibisce a chiunque consulti il SIC la visibilità dei dati relativi al rapporto di credito oggetto di verifica (oscuramento temporaneo). La visibilità di tali dati, dal 15° giorno in poi, rimane sospesa per tutto il tempo necessario a gestire la pratica in modo definitivo.

4 dicembre 2012 · Simone di Saintjust

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca