Regolarizzazione della posizione in CRIF

La decorrenza dei termini per la cancellazione delle segnalazioni negative in Crif parte dalla regolarizzazione del ritardo.

Di seguito un esaustivo specchietto delle casistiche e dei relativi tempi di conservazione.

tempi massimi di permanenza negli archivi dei cattivi pagatori

C'è solo da aggiungere che in tema di ritardato pagamento delle rate del mutuo o di un prestito, la legge 106/2011 (approvata il 7 luglio) - è intervenuta, con l'articolo 8 bis, sulle modalità di cancellazione dalle banche dati dei cattivi pagatori qualora il ritardo si riferisca ad un numero di rate mensili inferiore a sei o ad un'unica rata semestrale.

Al momento della regolarizzazione di massimo cinque rate mensili o di una semestrale, le segnalazioni sul ritardato pagamento inserite nelle banche dati devono essere cancellate entro cinque giorni lavorativi da intermediari e banche.

Queste le regola, poi nei singoli casi può succedere di tutto. Esiste anche la possibilità d'errore.

Potrebbero esistere anche banche dati occulte, ed in quanto tali oscure a qualsiasi interpretazione, ma si rischia di andare a parlare del sesso degli angeli.

Conoscere quale sia la regolamentazione della materia permette comunque di presentare le proprie rimostranze, ed eventualmente chiedere che i propri diritti siano rispettati anche in sede legale.

22 novembre 2012 · Ornella De Bellis

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su regolarizzazione della posizione in crif.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.