Segnalato in CRIF

Non ho pagato una rata di una carta di credito di una finanziaria.

L'altra finanziaria che sto ancora pagando, a seguito di una mia richiesta di innalzamento fido per l'altra carta che sto pagando, mi ha segnalato che non possono alzarmi il fido perchè sono finito in crif negativo.

Un mio amico mi ha detto che la segnalazione in crif da parte di una finanziaria dovrebbe avvenire dopo che la finanziaria mi ha chiesto il pagamento dello scaduto con rr minacciando l'inserimento in crif, e non subito dopo il mancato pagamento di una sola scadenza.

E' regolare questo comportamento?

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • Anna Carmela Carchia 18 novembre 2014 at 15:04

    Salve volevo un informazione! Avevo un contratto con Vodafone. Ma poi ho disdetto per vari motivi! Prima perché il mio nome e cognome e codice fiscale era errato, e l'altro motivo perché il mio contratto stipulato con loro per un pò mi hanno fatto pagare il giusto. Ma poi era aumentato da non poterlo più sostenere! Io non so la banca come ha fatto a pagare. Ma l'ultima mensilità non l'ho pagata era di circa 80 euro ora sono tempestata da telefonate dei recupero crediti! Cosa possono fare visto che il mio nome e cognome è sbagliato? Io sono disoccupata!

    • Carla Benvenuto 18 novembre 2014 at 15:14

      L'unica cosa che possono fare è quella di negarle, in futuro, un contratto con Vodafone. Per ora, non essendo stati attivati (almeno ufficialmente) archivi dei cattivi pagatori per le utenze telefoniche, dovrebbe poter aver accesso ai servizi di TIM, TRE ed altri fornitori virtuali (Poste mobile, ad esempio).