Debito non rimborsato - tre anni dalla scadenza del piano di ammortamento per ottenere il diritto alla cancellazione crif

Per poter richiedere la cancellazione dalla CRIF nel caso non si sia saldato il debito, devono passare tre anni dalla scadenza del contratto, oppure dall'ultima segnalazione effettuata dal creditore.

In altre parole, se il creditore ci si mette d'impegno, ogni tre anni invia al debitore una comunicazione interruttiva dei termini di prescrizione, allegandola alla segnalazione in CRIF. In questo modo il debitore resta registrato a vita.

Comunque, anche qualora si riuscisse ad ottenere la cancellazione dalla CRIF esistono numerose banche dati (occulte) e non ufficiali alimentate e consultate dagli intermediari finanziari. Ne consegue che per un debitore segnalato è praticamente impossibile accedere ancora ai canali di credito.

10 ottobre 2012 · Chiara Nicolai

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità o per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su debito non rimborsato - tre anni dalla scadenza del piano di ammortamento per ottenere il diritto alla cancellazione crif. Clicca qui.

Stai leggendo Debito non rimborsato - tre anni dalla scadenza del piano di ammortamento per ottenere il diritto alla cancellazione crif Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 10 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 16 novembre 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 2

cerca