Cosa dice il codice del consumo in merito ai costi extra per gli acquisti online tramite carta di credito

Ecco cosa dice il codice del consumo in merito ai costi extra per gli acquisti online tramite carta di credito.

È la prima volta che l'Autorità garante della concorrenza e del mercato sanziona per non avere rispettato la nuova norma introdotta nel nostro ordinamento a seguito del recepimento della direttiva 2011/83/UE in materia di diritti dei consumatori (Consumer Rights).

Si tratta, infatti, dell'articolo 62 del Codice del consumo.

L'introduzione di questo divieto nel mercato italiano per tutti i settori economici- e non soltanto per il trasporto aereo- rende superflua qualsiasi valutazione circa le modalità di presentazione ai consumatori del sovrapprezzo al momento del pagamento con carta di credito.

In parole povere, adesso poco conta che il sovraprezzo venga definito solo alla fine del pagamento, rendendo impossibile per il consumatore decidere se accettarlo o meno.

Non si può applicare, e basta.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cosa dice il codice del consumo in merito ai costi extra per gli acquisti online tramite carta di credito.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.