Comunicazione di irregolarità – cosa fare se è relativa alla dichiarazione dei redditi [Commento 5]

  • Mauro 26 febbraio 2010 at 13:15

    Salve,
    scrivo in merito ad una cartella che risulta notificata nel Luglio del 2005 per compiuta giacenza per una contravvenzione elevata nel 2001 dalla Polzia Stradale (verbale peraltro mai ricevuto). Di tale cartella (e della conseguente contravvenzione del 2001) sono venuto a conoscenza solo 2 settimane fa (inizio di Febbraio) poichè ho ricevuto da Equitalia-Gerit un intimazione di pagamento (da onorare entro 5 gg). Il problema è che se avessi ricevuto la cartella del 2005 avrei potuto verificare con la polstrada la notifica del verbale ed eventualmente ricorrere, ora questo diritto è negato anche perchè alla polstrada hanno effettuato lo scarto di archivio e non sono più disponibili le relate di notifica.

    Le domande in sintesi sono 2:

    1) posso ricorrere per l'intimazione al prefetto al posto del giudice di pace ? (Preferirei il prefetto nella speranza che nn risponda entro 210 gg e quindi si accolga d'ufficio il ricorso stesso)
    2) ho letto che l'intimazione perde efficacia se trascorsi 180gg non viene fatta alcuna azione di riscossione coattiva; ciò significa che dopo i 180gg si prescrive il tutto oppure si devono ricalcolare altri 5 anni entro i quali Equitalia può nuovamente riemettere una intimazione e così via nel corso dei decenni ?

    Grazie mille anticipatamente,
    Mauro da Roma

    • cocco bill 27 febbraio 2010 at 09:34

      Le domande inerenti le cartelle esattoriali originate da multe per violazione del codice della strada vanno inserite in questa sezione. L'avv. Roberto Ruo che le risponderà è certamente più competente di me in materia, e di questo sarà lei ad avvantaggiarsene.

1 3 4 5 6 7 27

Torna all'articolo