Cartella esattoriale originata da multa - eccezione di illegittimità della pretesa maggiorazione ai sensi dell'articolo 27 legge 689/81

Quando anche la notifica del verbale fosse stata perfezionata conformemente alle previsioni di legge, anche per quel che concerne il rispetto dei termini di decadenza, è possibile eccepire l'illegittimità della cartella esattoriale se è stata applicata la maggiorazione per ritardato pagamento ex articolo 27 comma 6 della legge numero 689/81. La maggiorazione non è dovuta, dal momento che la normativa, a cui si è fatto appena cenno, riguarda l'ipotesi in cui sia sta emessa una ordinanza ingiunzione prefettizia.

D'altra parte, relativamente alla maggiorazione applicata ai sensi dell'articolo 27 legge 689/81 si osserva che la Corte di cassazione, con sentenza del 16.2.2007 numero 3701, ha sancito per una fattispecie analoga l'inapplicabilità delle maggiorazioni semestrali del 10% rilevando che tale procedura si applichi soltanto al caso di ordinanza ingiunzione in conseguenza al rigetto del ricorso proposto al Prefetto. In ipotesi di verbale non impugnato, è già prevista una sanzione per il ritardo nel pagamento rappresentata dalla maggiorazione della somma dovuta sino alla metà del massimo della sanzione edittale.

Il Legislatore ha, pertanto, deciso di differenziare il caso in cui venga emessa l'ordinanza ingiunzione prefettizia per i verbali contestati innanzi al Prefetto (in cui è senz'altro applicabile la maggiorazione ex articolo 27 comma 6, Legge 689/81) dal caso in cui vi sia il mancato pagamento in misura ridotta del verbale di accertamento, per il quale la sanzione prevista è soltanto quella stabilita dall'articolo 203 comma 3 C.d.S. (pagamento della metà del massimo edittale più le spese) e non anche la maggiorazione ex articolo 27 comma 6 della Legge 24/11/1981 numero 689.

A ciò si aggiunga che se il Legislatore avesse ritenuto di estendere l'applicabilità della maggiorazione per ritardato pagamento prevista dall'articolo 27 comma 6 della legge 689/81 anche ai verbali di accertamento, lo avrebbe esplicitato nella formulazione dell'articolo 203 C.d.S., nel quale invece non è fatta alcuna menzione della irrogabilità di tale maggiorazione.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cartella esattoriale originata da multa - eccezione di illegittimità della pretesa maggiorazione ai sensi dell'articolo 27 legge 689/81. Clicca qui.

Stai leggendo Cartella esattoriale originata da multa - eccezione di illegittimità della pretesa maggiorazione ai sensi dell'articolo 27 legge 689/81 Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 2 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 18 maggio 2017 Classificato nella categoria contenzioso e impugnazione cartelle esattoriali originate da multe Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


cerca