Verifiche e azioni da compiere se arriva una cartella esattoriale

Cartella esattoriale – cosa fare quando ne arriva una

Prima di descrivere cosa fare quando arriva una cartella esattoriale, cerchiamo di capire cosa è una cartella esattoriale. Avremo così modo di acquisire ulteriori elementi giuridici e normativi per comprendere meglio cosa fare quando arriva una cartella esattoriale. La cartella esattoriale è il documento che viene notificato al debitore [ ... leggi tutto » ]

LA RISCOSSIONE COATTIVA DELLA CARTELLA ESATTORIALE

La cartella esattoriale è notificata, come abbiamo detto, al debitore dai concessionari della riscossione. Essa contiene la descrizione degli addebiti, le istruzioni sulle modalità di pagamento, l’invito a pagare entro 60 giorni le somme descritte e le indicazioni delle modalità per proporre eventuali ricorsi. In caso di mancato pagamento [ ... leggi tutto » ]

Cosa può fare il contribuente che riceve una cartella di pagamento

ATTENZIONE Il cosiddetto "decreto mille proroghe" ( decreto legge numero 248 del 2007, convertito in legge numero 31 del 28 febbraio 2008 ) prevede che, a pena di nullità, nella cartella esattoriale debbano essere indicati i nomi del responsabile del procedimento di iscrizione a ruolo (di pertinenza dell'ente creditore) [ ... leggi tutto » ]

VERIFICARE L'EVENTUALE NULLITA' DELLA CARTELLA ESATTORIALE

Il cosiddetto "decreto mille proroghe" (decreto legge numero 248 del 2007, convertito in legge numero 31 del 28 febbraio 2008 ) prevede che, a pena di nullità, nella cartella esattoriale debbano essere indicati i nomi del responsabile del procedimento di iscrizione a ruolo (di pertinenza dell'ente creditore) e del [ ... leggi tutto » ]

INFORMARSI SULLA CARTELLA ESATTORIALE PRESSO IL CREDITORE

Molti debitori, una volta ricevuta una cartella esattoriale, si rivolgono per informazioni direttamente all'agente della riscossione che l’ha inviata. L'agente della riscossione è, però, solo un esecutore dell'ordine di addebito emesso dall'Ente creditore, in quanto compila e spedisce la cartella esattoriale, senza essere al corrente dei motivi per cui [ ... leggi tutto » ]

PAGARE LA CARTELLA ESATTORIALE

Se il debitore riconosce che le somme indicate nella cartella esattoriale sono dovute, è essenziale effettuare il pagamento entro i 60 giorni dalla notifica della cartella esattoriale, per evitare l’aggravio di interessi, penalità ed eventuali spese per le procedure esecutive previste dalla legge. Nel caso di cartella esattoriale in [ ... leggi tutto » ]

PRESENTARE ISTANZA DI AUTOTUTELA O RICORSO AVVERSO IL PAGAMENTO DELLA CARTELLA ESATTORIALE

Se il debitore, dopo attenta analisi della cartella esattoriale, ritiene che la somma richiesta non sia dovuta deve reperire la documentazione a sostegno delle proprie ragioni. Ad esempio: nel caso di multe automobilistiche, il bollettino di pagamento del verbale di contravvenzione o la decisione del Prefetto o del Giudice [ ... leggi tutto » ]

RICHIEDERE LA SOSPENSIONE DELLA CARTELLA ESATTORIALE

Il ricorso contro una cartella esattoriale, come previsto dalla legge, non comporta automaticamente la sospensione della riscossione della cartella esattoriale da parte dell'agente della riscossione. Pertanto, il debitore che ha presentato un formale ricorso contro la cartella esattoriale è opportuno che richieda, nel ricorso al Giudice (Tributario o Ordinario), [ ... leggi tutto » ]

RICHIEDERE LO SGRAVIO DELLA CARTELLA ESATTORIALE

Lo sgravio o annullamento della cartella esattoriale è la procedura attraverso la quale l’Ufficio dell'Ente creditore (o impositore) che ha inviato all'Agente della Riscossione l’ordine di incassare determinate somme dal Contribuente, invia all'agente della riscossione stesso un provvedimento nel quale annulla in tutto o in parte l’ordine di incasso [ ... leggi tutto » ]

RICHIEDERE LO SGRAVIO DELLA CARTELLA ESATTORIALE ALL'AGENTE DELLA RISCOSSIONE

L'Agente della Riscossione non può autonomamente annullare la cartella esattoriale, neanche dopo l’esito favorevole della richiesta avanzata dal Contribuente nei confronti dell'Ente, con le modalità indicate nei punti precedenti, in quanto il credito iscritto a ruolo, riportato nella cartella esattoriale, non è dell'Agente di Riscossione ma dell'Ente. E’ pertanto [ ... leggi tutto » ]

RICHIEDERE LA RATEAZIONE DELLA CARTELLA ESATTORIALE

La rateazione della cartella esattoriale è la possibilità che l'agente della Riscossione concede al debitore per consentirgli di saldare l'importo iscritto a ruolo con pagamento rateale. Il debitore che non è nelle condizioni economiche di pagare entro i termini (60 giorni dalla notifica) la somma indicata nella cartella esattoriale, [ ... leggi tutto » ]