Come effettuare correttamente la denuncia di sinistro dopo un incidente stradale » Nuove norme e risarcimento diretto

Con le nuove norme sul risarcimento diretto, spetta all'assicurato l'onere di avvertire la propria compagnia, anche nel caso in cui si sia convinti di non avere alcuna colpa sulle circostanze del sinistro.

Il risarcimento diretto è il modo più semplice e veloce per ottenere il pagamento dei danni da parte della propria Compagnia assicurativa.

Ecco quali sono le condizioni in cui può essere applicata la procedura di risarcimento diretto:

  • l'incidente deve consistere in un urto che non coinvolga più di due veicoli a motore;
  • il luogo di accadimento dell'incidente deve essere in Italia, nella Repubblica di San Marino o nella Città del Vaticano;
  • i veicoli coinvolti nell'incidente devono essere immatricolati in Italia, nella Repubblica di San Marino o nella Città del Vaticano;
  • i veicoli devono essere assicurati con Compagnie d'assicurazione aventi sede legale in Italia;
  • se il sinistro coinvolge un ciclomotore, questo deve essere munito della targa prevista dalle disposizioni in vigore;
  • il conducente non deve riportare lesioni superiori al 9% d'invalidità micro-permanente.

E' bene ricordare che in nessun caso il danno liquidato può essere superiore al valore commerciale del veicolo al momento del sinistro, secondo i termini di legge previsti dalla Convenzione CID.

Non è invece possibile richiedere il risarcimento diretto alla propria Compagnia se:

  • nell'incidente sono coinvolti più di due veicoli a motore;
  • non c'è stato un urto diretto tra i due veicoli;
  • non c'è stato urto con il veicolo del responsabile dell'incidente;
  • il sinistro non è avvenuto in Italia;
  • non è stato possibile identificare il veicolo responsabile;
  • uno dei veicoli coinvolti (anche uno soltanto) ha targa estera;
  • l'urto è avvenuto con un rimorchio non agganciato alla motrice (ad esempio: carrello o roulotte in sosta o spostato a mano).

1 ottobre 2013 · Giovanni Napoletano

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su come effettuare correttamente la denuncia di sinistro dopo un incidente stradale » nuove norme e risarcimento diretto.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.