Monetizzazione dell‘ipoteca a garanzia di un credito

L'ipoteca rende possibile al creditore, titolare di una pretesa reale, di soddisfarsi sul controvalore dell'immobile gravato. Infatti il creditore può chiedere l'esecuzione forzata a carico dell'immobile su cui grava l‘ipoteca.

L'esecuzione forzata esplica i suoi effetti non soltanto verso il debitore, ma anche nei confronti dei seguenti proprietari:

  1.  il proprietario che ha concesso una ipoteca per un debito altrui;
  2.  il proprietario che ha acquistato l'immobile dopo l'iscrizione dell'ipoteca.

I terzi proprietari hanno due possibilità di sottrarsi all'esecuzione forzata:

  1.  pagare il debito ipotecario;
  2.  liberare l'immobile.

La liberazione dell'immobile da parte del terzo proprietario è sensata solo qualora il valore dell'immobile gravato non sia sufficiente a coprire l'intero credito ipotecario.

Il terzo proprietario dell'immobile gravato da ipoteca per un debito altrui ed il terzo ac­quirente dell'immobile che hanno soddisfatto il creditore hanno un diritto di regresso verso il debitore.

L‘ordine per gradi delle ipoteche costituite sul medesimo bene immobile fa riferimento al momento dell'iscrizione dell'ipoteca. L'ipoteca meno recente ha la priorità nei con­fronti dell'ipoteca più recente.

L'articolo 878 del codice civile regola i casi di estinzione dell'ipoteca (ma non del debito). Significativo nella pratica è che le ipoteche si estinguono dopo 20 anni. Per evitare questa prescri­zione l'ipoteca deve essere rinnovata prima della scadenza.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su monetizzazione dell‘ipoteca a garanzia di un credito.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • Marco 14 luglio 2011 at 01:25

    Mio genero, con ditta individuale, ha chiesto un mutuo ad una banca per ristrutturazione della propria casa.
    La banca richiede ipoteca sulla casa ed inoltre anche un garante.
    La richiesta del mutuo per ristrutturazione è inferiore a l'80% del valore della casa, ed inoltre mio genero non ha debiti da espletare con altre banche. Per quali motivi una banca richiede un'ulteriore garanzia quando si può avvalere con l'ipoteca?
    Grazie.

    • dott. Emanuele Perrotta 14 luglio 2011 at 04:58

      Ciao Marco. Il tuo quesito andrebbe riproposto nella sezione "debiti" del forum di indebitati.it.

      La registrazione al forum è da noi gradita, ma non è necessaria per poter ottenere risposta. Potrai inserire il tuo quesito e leggere la risposta degli esperti anche come semplice ospite visitatore, non registrato.

    1 5 6 7