Da circa un anno convivo sono divorziata e ho una figlia a carico

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Salve, da circa un anno convivo con un ragazzo, sono divorziata e ho una figlia a mio carico nell'isee in quanto affidata a me. Il mio compagno ha ancora la residenza presso i suoi genitori e non è a carico in quanto è lavoratore dipendente. Se portasse la residenza da me dovrei inserirlo nell'isee? Grazie.

Se il suo compagno non è il padre di sua figlia, egli potrà chiedere ed ottenere la costituzione di una famiglia anagrafica indipendente. L richiesta potrà essere motivata come conseguenza di una coabitazione temporanea per contingenti situazioni di lavoro o di pura ospitalità.

In tale ipotesi i nuclei familiari dei due conviventi saranno distinti.

12 marzo 2010 · Simone di Saintjust

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.