Conversione del pignoramento - ultima chance per il debitore

Conversione del pignoramento - ultima "chance" concessa al debitore

La conversione del pignoramento di cui all'articolo 495 del codice di procedura civile prevede la possibilità, per il debitore esecutato, di chiedere di sostituire alle cose o ai crediti pignorati una somma di denaro pari, oltre alle spese di esecuzione, all'importo dovuto al creditore pignorante e   ai creditori intervenuti, [ ... leggi tutto » ]

Cosa è il pignoramento

Il pignoramento è l’atto che dà origine all’espropriazione forzata e consiste in una ingiunzione che l’ufficiale giudiziario fa al debitore di astenersi da qualunque atto diretto a sottrarre alla garanzia del credito esattamente indicato i beni che si assoggettano alla espropriazione forzata e i frutti stessi. Nel caso di [ ... leggi tutto » ]

Quando è possibile richiedere la conversione del pignoramento

Si badi bene però la conversione del pignoramento può essere richiesta al Giudice dell'Esecuzione tramite istanza redatta da un legale unicamente prima che sia disposta la vendita del bene a pena di inammissibilità e cioè prima che sia pronunziata l’ordinanza con  la  quale il Giudice fissa la data della [ ... leggi tutto » ]

Modalità di versamento dell'importo necessario per la conversione del pignoramento

Le modalità di versamento di tale somma variano a seconda delle disposizioni dei diversi tribunali dislocati sul nostro territorio, ma di regola occorre depositare un assegno circolare che il cancelliere provvederà a depositare su [ ... leggi tutto » ]

Talvolta è possibile ottenere una dilazione per la conversione del pignoramento

A seguito di recente riforma legislativa in materia, solo in caso di esecuzioni immobiliari, ovvero qualora l’oggetto del pignoramento sia costituito da un bene immobile ( appartamento etc) di proprietà del debitore, è possibile richiedere al Giudice dell'Esecuzione la dilazione del pagamento del credito sino ad un massimo di [ ... leggi tutto » ]