La domanda per ottenere l'accesso al bonus bebè

Come dove e quando presentare la domanda per potere ottenere il beneficio del cosiddetto bonus bebè.

Il genitore, ai fini della presentazione della domanda, deve:

  1. avere cittadinanza italiana, di uno Stato dell'Unione Europea oppure essere cittadino di uno Stato Extracomunitario in possesso di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;
  2. essere residente in Italia;
  3. convivere con il figlio;
  4. avere un ISEE del nucleo familiare valido nel 2016, da rinnovare nel 2017 per poter continuare a ricevere l'assegno;
  5. essere titolare di un codice IBAN per l'accredito dell'assegno;
  6. essere in possesso del codice fiscale del nuovo nato.

Per quanto riguarda l'adozione si richiede, inoltre, di produrre il provvedimento di adozione e la lettera con la data di ingresso in famiglia.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la domanda per ottenere l'accesso al bonus bebè. Clicca qui.

Stai leggendo La domanda per ottenere l'accesso al bonus bebè Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 14 settembre 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 4 marzo 2017 Classificato nella categoria sostegno al reddito - contributi incentivi pensione di inabilità e assegno di invalidità - assegno familiare e per il nucleo familiare - indennità di disoccupazione Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info