La convenienza di avere un conto corrente

Essere titolari di un conto corrente, comunque, non è conveniente unicamente per una questione legale o necessaria.

Il conto corrente consente anche di accedere a offerte più convenienti.

Si pensi alle migliori offerte web della luce, il gas, l'ADSL, il Telefono.

Le migliori proposte sono quelle che si attivano e si gestiscono esclusivamente online, quelle che non ammettono più il pagamento tramite bollettino postale.

Così, avere un conto corrente è necessario per accreditare lo stipendio e pagare l'affitto, fare acquisti online, prelevare all'estero, eseguire bonifici e disporre pagamenti, etc.

Ed è ancora più conveniente per una questione di sicurezza e per l'accesso a promozioni e offerte agevolate.

D’altronde, avere un conto corrente non sempre rappresenta una spesa: si può rispettare la legge e operare con un conto corrente anche completamente gratis.

Sono i conti tradizionali quelli costosi.

Infatti, da una ricerca della Bocconi, dimostra che avere un conto corrente tradizionale costa sempre di più.

Nel 2013 i correntisti italiani hanno dovuto sborsare in media un 20% più rispetto al 2012, per le operazioni che hanno eseguito con il proprio conto: prelievi, pagamenti, bonifici e così via.

L'aumento è del 43% se confrontiamo i costi con quelli del 2010.

Secondo Bankitalia però quelli che pagano di più sono coloro che hanno scelto male il proprio conto corrente.

Stando ai risultati di uno studio della Banca d'Italia a settembre 2013, infatti, un terzo dei conti correnti è più caro della media perché non è adeguato al profilo del titolare.

Per questo motivo, Bankitalia consiglia di scegliere bene prima di attivare il proprio conto, e di cambiare i conti vecchi per quelli più moderni ed economici.

In effetti, i conti online consentono di risparmiare oltre il 90% sulla spesa annua del conto rispetto una tradizionale banca.

Per questo motivo, se dovete aprire un conto corrente scegliete uno online: meno commissioni, zero canone e bolli, e un'ampia operatività.

20 febbraio 2014 · Giovanni Napoletano

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la convenienza di avere un conto corrente. Clicca qui.

Stai leggendo La convenienza di avere un conto corrente Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 20 febbraio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria conti correnti bancari e postali e libretti di deposito a risparmio Inserito nella sezione assegni cambiali e conti correnti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info