E se la banca dovesse fallire che fine fanno i soldi sul conto corrente?

Che fine fanno i risparmi del correntista se la banca dovesse fallire?

In teoria, con la dichiarazione d'insolvenza della, il conto corrente viene di fatto bloccato ed il titolare non potrà, da quel momento, effettuare alcuna operazione di prelievo o dispositiva. Successivamente, interviene il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, che rimborsa il correntista, ma fino a un importo massimo di 103.291 euro.

Per i conti correnti cointestati, naturalmente, la garanzia opera per ciascuno dei soggetti cointestatari sempre nel limite di 103.291 per soggetto.

10 gennaio 2013 · Annapaola Ferri

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su e se la banca dovesse fallire che fine fanno i soldi sul conto corrente?. Clicca qui.

Stai leggendo E se la banca dovesse fallire che fine fanno i soldi sul conto corrente? Autore Annapaola Ferri Articolo pubblicato il giorno 10 gennaio 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria conti correnti bancari e postali e libretti di deposito a risparmio Inserito nella sezione assegni cambiali e conti correnti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info