Conto corrente cointestato a firma disgiunta e morte di uno dei cointestatari [Commento 1]

  • Imaikki 30 marzo 2016 at 17:57

    Sono cointestatari di conto corrente con mia zia. Ho 2 fratelli, al decesso di mia zia posso disporre come voglio del mio 50℅ del conto?
    Tengo a precisare che noi 3 siamo gli unici eredi.
    Grazie

    • Annapaola Ferri 30 marzo 2016 at 18:24

      Del suo 50% può disporre come crede; potrebbe liberamente disporre anche dell'altro 50% se non ci fossero eredi. Invece le toccherà praticamente il 66,66% dell'intera disponibilità del conto corrente al momento del decesso della cointestataria: il 50% come cointestataria del conto ed un altro 16,66% come coerede.

      La Corte di cassazione (sentenza 29019/14) ha infatti stabilito che è configurabile il reato di appropriazione indebita a carico del cointestatario di un conto corrente bancario, il quale, pur se autorizzato a compiere operazioni separatamente, disponga in proprio favore, senza il consenso espresso o tacito degli altri cointestatari (o degli eredi di questi) della somma in deposito in misura eccedente la quota parte da considerarsi di sua pertinenza, in base al criterio stabilito dal codice civile, secondo cui le parti di ciascun cointestatario si presumono, fino a prova contraria, uguali.

Torna all'articolo