Come evitare di ritrovarsi nella situazione di Salvatore

La tabella seguente  è utilissima per comprendere quali siano i rapporti interessati, e quando si verifica la condizione di dormienza.

.

tabella condizioni dormienza dei conti correnti

.

Bisogna poi sapere che, non appena il conto diventa dormiente le banche devono informarne i depositanti (con raccomandata A/R) allo scopo di permettere loro di risvegliarlo. Per i depositi a risparmio al portatore la comunicazione avviene mediante affissione presso le filiali dell'elenco dei depositi al portatore dormienti.

A questo punto, non resta che movimentare il conto o comunicare, entro 180 giorni, la volontà di voler proseguire il rapporto. Come illustrato dal grafico che segue.

Altrimenti la banca classifica come "dormiente estinto" il conto corrente o il libretto di risparmio in questione, dando il via alla procedura di espropriazione.

.

procedura-conti-dormienti

.

Ma ci si può fidare della solerzia delle banche nell'inviare la dovuta comunicazione A/R o nella affidabilità delle poste e dei postini incaricati nel consegnare la raccomandata A/R?

Direi proprio di no, senza contare il fatto che l'indirizzo di residenza associato al rapporto che cade "in sonno" potrebbe essere ormai datato.

Eppoi bisogna anche considerare che per i depositi di risparmio al portatore l'unico modo di venire a conoscenza della loro "prossima estinzione" è quello di leggere gli elenchi affissi nelle filiali dove è stato formalizzato il rapporto.

E allora? L'unica strada sicura è la movimentazione dei rapporti di deposito, almeno quelli di cui siamo a conoscenza.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info



Cerca