I ritenuti vizi formali delle cartelle esattoriali

I ritenuti vizi formali delle cartelle esattoriali, come per esempio quelli relativi alla sua notifica, devono essere contestati, invece, all'agente della riscossione, essendo riconducibili a una sua attività tipica.

Vizi sostanziali sono, a titolo esemplificativo:

  • omessa notifica degli atti precedenti al ruolo;
  • decadenza della pretesa creditoria;
  • prescrizione della pretesa creditoria;
  • erronea iscrizione a ruolo.

Il contribuente che intenda contestare la pretesa per vizi sostanziali deve rivolgere le relative eccezioni nei confronti dell'ente creditore che ha formato il titolo, cioè il ruolo e che, pertanto, è il solo a poter contraddire in giudizio in ordine a tale circostanza.

Di seguito si riporta uno schema riassuntivo dei principali casi di impugnazione delle cartelle esattoriali e dell'autorità giudiziaria a cui rivolgersi.

Casi di impugnazione delle cartelle esattoriali

casi di impugnazione cartelle esattoriali

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca