Le nuove fasce orarie per la misurazione della bolletta elettrica

Entriamo nel dettaglio: ecco come cambia la bolletta dell'energia con l'arrivo delle nuove fasce orarie.

L'autorità AEEG ha avviato una fase di consultazione per definire un nuova struttura tariffaria che possa sostituire l'attuale bioraria.

La nuova tariffa, teoricamente, dovrà rispecchiare l'andamento dei prezzi praticati in borsa e far risparmiare il cliente quando consuma in alcune ore della giornata.

Le nuove tariffe saranno strutturate in tariffe bioraria bis e trioraria.

Per quanto riguarda la bioraria bis, la struttura tariffaria rimane a doppia fascia, con corrispettivi al kWh differenziati per la fascia oraria F12 e la fascia oraria F3.

Le nuove fasce sono così definite:

  • F12: dalle ore 7:00 alle 23:00 dal lunedì al sabato (escluso quando festivi);
  • F3: dalle ore 23:00 alle ore 7:00 dal lunedì al sabato e h24 domeniche e festivi.

Con questa nuova struttura tariffaria, tenendo condo dell'andamento attuale dei prezzi all'ingrosso dell'energia elettrica, sarà possibile risparmiare se si consuma in fascia F3.

Per quanto riguarda la trioraria, invece, si applica anche ai clienti domestici una tariffazione su tre fasce, cioè il costo del kWh è differente per le fascia F1, F2 ed F3.

Le nuove fasce sono così definite:

  • F1: dalle ore 8:00 alle ore 19:00 dal lunedì al venerdì, escluso festivi;
  • F2: dalle ore 7:00 alle ore 8:00 e dalle 19:00 alle 23:00 dal lunedì al venerdì, dalle ore 7:00 alle 23:00 il sabato;
  • F3: h24 domenica e festivi e per le stanti ore dei giorni feriali non ricadenti in F1 e F2.

La trioraria comporterebbe migliore aderenza all'andamento dei prezzi all'ingrosso dell'energia; l'utente risparmierà di notte e nei festivi.

25 marzo 2016 · Andrea Ricciardi

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su le nuove fasce orarie per la misurazione della bolletta elettrica.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.