Servizi postali

Tutela del consumatore » Tutti gli interventi dell'Agcm per la difesa dei cittadini: dalle magagne nel settore dell'energia alla pubblicità ingannevole passando per l'rc auto

23 giugno 2015 - Andrea Ricciardi

Scopriamo quali sono stati, nel corso dello scorso anno, il 2014, tutti gli interventi più importanti dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (o AGCM) in merito alla difesa dei [ ... leggi tutto » ]

Bancomat con microchip - Se lo clonano o sei un truffatore o sei un complice

21 dicembre 2014 - Simone di Saintjust

La prime carte BANCOMAT (o l'equivalente BancoPosta) immesse sul mercato sono dotate solo di una banda magnetica.  Nella banda magnetica vengono memorizzati i dati di addebito: tipicamente l'identificativo del cliente, quello dell'intermediario emittente (l'istituto bancario o Poste Italiane) [ ... leggi tutto » ]

Buoni postali fruttiferi - capitale ed interessi vanno liquidati in base alle condizioni apposte sul titolo

28 novembre 2014 - Simonetta Folliero

Probabilmente a causa dell'infelice accorgimento di alcuni Uffici postali di offrire in sottoscrizione ai risparmiatori buoni postali stampati sotto la vigenza di emissioni precedenti, in molteplici casi di sottoscrizioni di buoni postali fruttiferi avvenute negli anni ‘80-’90 si è riscontrata una divergenza, per quanto attiene alla misura dei rendimenti e ai termini per l'esercizio del [ ... leggi tutto » ]

Errori e disservizi sul conto corrente - Il cliente ha diritto al risarcimento del danno

23 settembre 2014 - Giovanni Napoletano

Inefficienze del servizio di home banking, errati addebiti per l'invio non richiesto di documentazione cartacea, addebito del premio di una polizza precedentemente annullata, addebiti e riaccrediti privi di giustificazione, addebiti di costi per operazioni di bonifico in misura eccedente il pattuito, ritardi nella sistemazione dei problemi segnalati.  Questo ed altro può capitare al malcapitato [ ... leggi tutto » ]

Conto corrente postale » Le nuove disposizioni dopo l'istruttoria dell'Antitrust

5 settembre 2014 - Chiara Nicolai

Conto corrente postale (BancoPosta): con la conclusione dell'indagine dell'Antitrust (Agcm), Poste Italiane ha deciso di adottare nuove regole a favore dei propri correntisti, per consentire tempi più rapidi e costi minori.  Tra le nuove disposizioni è previsto il rispetto di tempo massimo di chiusura del conto corrente in 15 giorni.  Ma vediamo i provvedimenti più nel dettaglio.  [ ... leggi tutto » ]

Falsificazione di assegni postali rilevabile ad occhio nudo - Per il pagamento è responsabile Poste Italiane anche se il cliente omette la denuncia tempestiva

4 luglio 2014 - Ornella De Bellis

In ipotesi di pagamento di assegni postali a firma apocrifa, Poste Italiane è da ritenersi responsabile quando l'alterazione del titolo sia rilevabile ad occhio nudo, in base alle conoscenze del soggetto professionale di diligenza media, che non possiede, al momento della presentazione del titolo, particolari attrezzature strumentali o chimiche per rilevare la falsificazione, né è tenuto a [ ... leggi tutto » ]

Duplicazione, clonazione, furto e smarrimento di carte di credito e bancomat - La banca deve rimborsare gli addebiti disconosciuti

3 luglio 2014 - Ornella De Bellis

Sono molto frequenti i contenziosi con le banche e con Poste Italiane aventi a oggetto gli utilizzi non autorizzati di strumenti di pagamento, con particolare riguardo alle fattispecie di duplicazione, clonazione, furto e smarrimento di carte di [ ... leggi tutto » ]

Quando il bancomat non eroga il contante e la banca annota comunque l'addebito

3 luglio 2014 - Ornella De Bellis

Chiariamo innanzitutto che, in relazione alle operazioni compiute con il bancomat ed in particolare alla mancata erogazione del contante, le banche negoziatrici impartiscono solo ordini di addebito alla banca emittente sulla base di un accordo interbancario.  Il che implica che la banca emittente è tenuta a controllare, su istanza del cliente, la regolarità delle operazioni di [ ... leggi tutto » ]

Vaglia circolare non incassato e prescritto - come il richiedente può ottenere la restituzione dell'importo

2 giugno 2014 - Simonetta Folliero

Il regolamento recante le norme sui servizi di Bancoposta stabilisce che: Il trasferimento di fondi mediante vaglia postale si perfeziona con la consegna del vaglia postale al beneficiario; Il credito incorporato nel vaglia postale si prescrive il 31 dicembre del secondo anno successivo a quello di emissione; Ai vaglia postali si applicano, in quanto compatibili, le disposizioni [ ... leggi tutto » ]

Vaglia postale non trasferibile - prescrizione per beneficiario e richiedente

2 giugno 2014 - Simonetta Folliero

Il credito incorporato nel vaglia postale si prescrive il 31 dicembre del secondo anno successivo a quello di emissione.  Va tuttavia precisato che detta prescrizione opera con riguardo al titolo ed al credito del beneficiario del vaglia, ma non nei confronti del richiedente il vaglia.  Rispetto all'azione di quest’ultimo opera invece il termine ordinario di prescrizione decennale.  La [ ... leggi tutto » ]