consigli su come comportarmi

Sono un impiegato statale con 1700 euro di stipendio,la mia situazione debitoria e la seguente 28000 euro di finanziamento con agos con rata di 360 euro pa go da circa 4 anni,10000 con compass con rata da 180 che pago da 2 anni 7000 con la banca con rata da 150 che pago da 3 anni,sono sposato con tre figli.

Seppur a fatica ho sempre pagato i miei debiti,ultimamente mi sono successi eventi lieti e meno lieti,ho fuso il motore della mia alfa 156 che ho sostituto con altro motore, matrimonio della mia prima figlia che ho dovuto aiutare non poco e la morte della suocera con le relative spese tutte a mio carico in quanto non aveva nulla.

A causa di questo, decisi mio malgrado di non pagare la rata più grande - agos che da circa tre mesi non pago con i relativi stress telefonici.

Ora vi chiedo fino a quante rate posso temporeggiare con agos prima che avviano pignoramento dello stipendio, premetto che sono in affitto semi ammobigliato ed eventualemente riuscissi a recuperare qualche soldo quali rate dovrei cominciare a pagare quella scaduta in novembre 2010 - gennaio 2011 - febbraio 2011 oppure continuare con le altre lasciando indietro quelle?

Spero di essere stato abbastanza chiaro e ringrazio fin d'ora chi mi consiglierà.

Prima che la situazione degeneri ulteriormente, potrebbe cercare un'opzione di consolidamento finanziario, magari un piccolo mutuo con l'aiuto di un parente quale garante.

Il pignoramento dello stipendio è sempre successivo alla decadenza del beneficio del termine, la quale arriva non prima di 7-8 rate scadute ed impagate. In buona sostanza, difficilmente Le arriveranno gli atti prima di un anno dall'ultima rata pagata.. se poi paga una rata quando può, i tempi si allungano.

E' certamente possibile recuperare l'arretrato e ritornare in "bonis", può prendere contatto con l'ufficio clienti (sicuramente la pratica non sarà ancora andata al contenzioso), che potrebbe aiutarla a dirimere la faccenda.

18 febbraio 2011 · Simone di Saintjust

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.