Decreto ingiuntivo opposizione e precetto

Decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo anche se c'è opposizione del debitore

1 maggio 2016 - Roberto Petrella

Per ridurre i tempi di recupero dei crediti vengono adottati termini più brevi per la facoltà dei debitori di fare opposizione agli atti dell'esecuzione: il giudice deve disporre la provvisoria esecuzione di un decreto ingiuntivo per le somme non contestate, anche in presenza di una opposizione del debitore.  Così stabilisce una norma introdotta dal decreto legge, approvato dal Consiglio dei [ ... leggi tutto » ]

Prima di procedere con opposizione a decreto ingiuntivo il debitore deve effettuare un tentativo di mediazione

23 dicembre 2015 - Loredana Pavolini

La normativa vigente, attraverso il meccanismo della mediazione obbligatoria, mira a rendere il processo la estrema ratio: cioè l'ultima possibilità dopo che le altre possibilità sono risultate precluse.  Quindi l'onere di esperire il tentativo di mediazione deve allocarsi presso la parte che ha interesse al processo e ha il potere di iniziare il processo.  Nel procedimento per [ ... leggi tutto » ]

Opposizione a decreto ingiuntivo - Al debitore l'onere di provare che il pagamento effettuato con assegni sia da imputare al credito azionato

23 settembre 2015 - Lilla De Angelis

Supponiamo che il debitore destinatario di decreto ingiuntivo eccepisca, in sede di opposizione, il pagamento del debito, dimostrando di aver già corrisposto al creditore una somma idonea alla sua estinzione ed il creditore controdeduca che l'eseguito pagamento è da imputare ad un debito diverso da quello dedotto in giudizio.  In questo caso, il creditore ha l'onere di provare l'esistenza di [ ... leggi tutto » ]

Decreto ingiuntivo nei confronti dell'erede per debiti del defunto e giudice competente

10 settembre 2015 - Ornella De Bellis

Il codice di procedura civile prevede la competenza del giudice dell'aperta successione per le controversie relative a crediti verso il defunto o legati dovuti all'erede.  La disposizione ricomprende ogni azione personale per qualsiasi tipo di credito addotto nei confronti del defunto e non fa di­stinzioni in merito alla causa o al titolo da cui è sor­to, fatti sal­vi i casi di azione [ ... leggi tutto » ]

Notifica del decreto ingiuntivo e del precetto - irreperibilità del debitore e vizi di nullità

4 agosto 2015 - Marzia Ciunfrini

La notifica di un decreto ingiuntivo o di un precetto richiede che l'ufficiale giudiziario indichi specificamente le ragioni di difficoltà materiale per cui non ha potuto procedere, descrivendo, in particolare, le infruttuose ricerche del debitore nel luogo di residenza, dimora, o di domicilio, con conseguente illegittimità della notifica qualora la parte che procede non abbia usato [ ... leggi tutto » ]

Opposizione all'esecuzione del debitore esecutato e del terzo pignorato - ammissibile anche oltre il termine di cinque giorni dalla notifica del precetto

21 luglio 2015 - Carla Benvenuto

In materia di esecuzione forzata, il criterio distintivo fra l'opposizione all'esecuzione e l'opposizione agli atti esecutivi si individua considerando che, con la prima, si contesta il diritto della parte istante di procedere ad esecuzione forzata per difetto originario o sopravvenuto del titolo esecutivo ovvero – nell'esecuzione per espropriazione – della pignorabilità dei beni, [ ... leggi tutto » ]

Il precetto deve far riferimento alla possibilità del debitore di intraprendere le procedure sulla composizione della crisi da sovraindebitamento

29 giugno 2015 - Ornella De Bellis

Il decreto legge 83/15 stabilisce che il precetto (evidentemente rivolto ai soggetti non fallibili) deve contenere l'avvertimento che il debitore può, con l'ausilio di un organismo di composizione della crisi o di un professionista nominato dal giudice, porre rimedio alla situazione di sovraindebitamento concludendo con i creditori un accordo di composizione della crisi o proponendo agli stessi [ ... leggi tutto » ]

Decreto ingiuntivo per credito relativo a canoni di locazione arretrati - Non opporsi può costare caro

29 giugno 2015 - Ludmilla Karadzic

Il decreto ingiuntivo non opposto acquista autorità di giudicato, in relazione al diritto di credito in esso sancito, tanto in ordine all'esistenza e validità del rapporto ed alla prestazione dovuta, quanto alla inesistenza di fatti impeditivi, modificativi o estintivi, impedendo che in un successivo giudizio avente ad oggetto una domanda fondata sullo stesso rapporto si proceda ad un nuovo [ ... leggi tutto » ]

Notifica di atti giudiziari in ambito comunitario - Legittima la raccomandata AR o mezzo equivalente

8 giugno 2015 - Ludmilla Karadzic

La notifica degli atti giudiziari nei Paesi dell'Unione Europea è disciplinata dal Regolamento (CE) n.  1393/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 novembre 2007 (relativo alla notifica ed alla comunicazione negli Stati membri degli atti giudiziari ed extragiudiziali in materia civile o commerciale).  L'art.  14 di tale Regolamento espressamente accorda agli Stati membri la facoltà [ ... leggi tutto » ]

Decreto ingiuntivo europeo - Di cosa si tratta, opposizione e notifica

8 giugno 2015 - Annapaola Ferri

Il decreto ingiuntivo europeo è un titolo esecutivo formatosi in uno dei Paesi membri dell'Unione Europea (ad eccezione della Danimarca) e può essere munito di uno speciale certificato che lo rende idoneo ad avviare un'azione esecutiva in uno qualsiasi degli altri Stati membri dell'Unione.  La ratio dell'intera normativa è finalizzata a [ ... leggi tutto » ]