Concordato con i creditori - la nuova legge

Concordato con i creditori - il fallimento personale del debitore consumatore

La prima parte del decreto legge - Capo I, articoli da 1 ad 11 - si occupa delle disposizioni in materia di composizione delle crisi da sovraindebitamento, ed è dedicata alle definizioni generali ed, in particolare, all'individuazione della casistica e dei soggetti interessati al provvedimento legislativo, finalizzato a trovare [ ... leggi tutto » ]

Il fallimento personale del debitore consumatore - Contenuto del concordato con i creditori

Ai sensi dell'articolo 2, la proposta deve contenere: il pagamento integrale dei creditori privilegiati; il regolare pagamento degli eventuali creditori estranei al concordato; l’indicazione di termini e modalità di pagamento, garanzie prestate e previsione dei modi di liquidazione dei beni indicati nella proposta. Ai sensi del successivo articolo 3, [ ... leggi tutto » ]

Il fallimento personale del debitore consumatore - Deposito della proposta di concordato con i creditori

La proposta di concordato con i creditori, ai sensi dell'articolo 4, va depositata presso il Tribunale in cui il debitore ha la residenza ovvero la sede, e comprende una serie di allegazioni documentali attestanti: le movimentazioni contabili alla data del deposito; l’elenco dei creditori con relativi crediti; il riepilogo [ ... leggi tutto » ]

Il fallimento personale del debitore consumatore - Fissazione dell'udienza di trattazione del procedimento

L’instaurazione della procedura prosegue con la fissazione dell'udienza, assunta dal giudice delegato con apposito decreto da comunicare ai creditori secondo un sistema apparentemente anomalo rispetto a quello delineato dalla più recente normativa in tema di processo civile telematico. Il comma 1 dell'articolo 5, prevede, infatti, che l’invio ai creditori [ ... leggi tutto » ]

Il fallimento personale del debitore consumatore - Approvazione del concordato con i creditori

Dalla lettura del decreto sembrerebbe che la partecipazione dei creditori alla fase di approvazione e di omologazione del concordato si perfezioni in due fasi e con due differenti modalità. La prima è quella indicata all'articolo 6, ed è preordinata al raggiungimento del concordato con i creditori. E’ in questa [ ... leggi tutto » ]

Il fallimento personale del debitore consumatore - Omologazione del concordato con i creditori

Anche nella successiva fase di omologazione - che comprende la redazione di un parere elaborato sulla scorta delle risultanze della precedente approvazione - si prevede la partecipazione dei creditori, abilitati a sollevare contestazioni sulla relazione dell'organismo di conciliazione della crisi, in mancanza delle quali, e previo raggiungimento delle maggioranze [ ... leggi tutto » ]

Il fallimento personale del debitore consumatore - Esecuzione del concordato con i creditori

“Se per la soddisfazione dei crediti sono utilizzati beni sottoposti a pignoramento ovvero se previsto dall'accordo con i creditori, il giudice nomina un liquidatore che dispone in via esclusiva degli stessi e delle somme incassate”. Il richiamato articolo 8 delinea una procedura che sembrerebbe rendere inefficace il vincolo discendente [ ... leggi tutto » ]