Proposta di composizione delle crisi da sovraindebitamento - il piano del consumatore

L'accordo fra debitori e creditori di cui si è discusso nella precedente sezione può essere proposto anche dal consumatore, il quale, tuttavia, può presentare al giudice un piano di rientro dall'esposizione debitoria.

Per il piano del consumatore, a differenza dell'accordo, non è richiesta l'adesione dei creditori, in quanto il Tribunale fonda le proprie valutazioni sulla convenienza della proposta avanzata e sulla meritevolezza del soggetto interessato.

Anche per la presentazione al Tribunale competente del piano, è previsto che il consumatore in stato di sovraindebitamento si avvalga di appositi organismi di composizione della crisi.

Come per l'accordo, il piano dovrà contenere una proposta di ristrutturazione dei debiti e di soddisfazione dei crediti con scadenze e modalità di pagamento ben precise, indicando le eventuali garanzie rilasciate per l'adempimento dei debiti e le modalità per l'eventuale liquidazione dei beni.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su proposta di composizione delle crisi da sovraindebitamento - il piano del consumatore. Clicca qui.

Stai leggendo Proposta di composizione delle crisi da sovraindebitamento - il piano del consumatore Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 12 maggio 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 16 marzo 2017 Classificato nella categoria accordo transattivo a saldo stralcio . Inserito nella sezione contratti di prestito - microcredito usura e sovraindebitamento Numero di commenti e domande: 0

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info