Per l'Agenzia delle Entrate la compensazione della cartella esattoriale non può essere concessa - il contribuente deve pagare e poi richiedere il rimborso

In merito alla richiesta del contribuente, infatti, l'Agenzia delle Entrate sosteneva nel corso del giudizio come in assenza di regolamentazione sul tema non potesse essere riconosciuta la compensazione del debito tributario.

Il contribuente, pertanto, sarebbe stato costretto innanzitutto a pagare l'importo richiesto nella cartella e successivamente a richiedere il rimborso di quanto indebitamente pagato.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su per l'agenzia delle entrate la compensazione della cartella esattoriale non può essere concessa - il contribuente deve pagare e poi richiedere il rimborso.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.