Assicurazione RC auto » Disdetta forzata

Quel che sembra un caso border line, in realtà coinvolge ogni anno migliaia di automobilisti con pochi o a volte nessun incidente alle spalle.

Improvvisamente arrivano disdette a pioggia, e l'obbligo ad assicurare viene aggirato con una paurosa tranquillità.

Ma perché le compagnie assicurative disdicono le polizze, invece di fare pulizia nell'azienda, tagliare i rami secchi e le inefficienze?

Semplicemente perché preferiscono ridurre il rischio, ripulire il portafoglio da possibili sorprese.

E puntano sulla scorciatoia dell'esclusione dei clienti che ritengono meno affidabili, anche se fedelissimi negli anni.

Basta una piccola macchia per far suonare il campanello d'allarme negli uffici delle aziende del settore.

Che, legge alla mano, procedono alla rescissione dei contratti.

Sì perché le norme in vigore, nate per garantire l'assicurato e favorire la concorrenza, in realtà mettono le imprese in una posizione invidiabile: anche loro possono disdettare polizze senza problemi.

A partire dal 2006, infatti, il nuovo Codice delle Assicurazioni private ha introdotto una disciplina con tempi di preavviso ridotti a 15 giorni.

Quello delle disdette è un fenomeno che, sulla spinta della crisi economica, rischia di esplodere: automobilisti con alle spalle decenni di guida esemplare senza nemmeno un incidente, e incappati magari in uno o due sinistri nell'arco degli ultimi tre anni, si vedono recapitare dal postino il benservito.

A quel punto scatta la spasmodica ricerca di una soluzione: c'è chi chiede di restare con lo stesso marchio,è un diritto dell'automobilista, e chi va in cerca dell'alternativa, spesso molto costosa.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su assicurazione rc auto » disdetta forzata.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.