Il rintraccio debitori presso gli uffici anagrafici

Le società di recupero crediti, per il corretto e proficuo svolgimento della propria attività, si trovano spesso di fronte all'esigenza di dover richiedere, agli uffici d'anagrafe, una verifica circa il luogo di residenza dei soggetti presso i quali devono riscuotere un debito.

Nel caso in cui il debitore si sia trasferito in altro Comune, rispetto a quello a cui si inoltra la richiesta, le anagrafi comunicano, quantomeno, il luogo di emigrazione.

E' a tutti noto che per un cittadino italiano è difficilissimo, se non impossibile, ottenere il cambio delle proprie generalità. Infatti, i provvedimenti di cambiamento o modifica del nome o del cognome rivestono carattere eccezionale e possono essere ammessi solo ed esclusivamente in presenza di situazioni oggettivamente rilevanti, supportate da adeguata documentazione e da solide e significative motivazioni.

Situazioni e motivazioni rigidamente e dettagliatamente previste e regolate dall'articolo 89 del DPR 396/2000 (cambiamento del nome o del cognome perché ridicolo o vergognoso o perché rivela origine naturale) e dall'articolo 84 dello stesso decreto (esigenza di cambiamento del cognome o aggiunta di altro cognome al proprio).

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su il rintraccio debitori presso gli uffici anagrafici.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • hitman28 9 gennaio 2011 at 20:52

    se la mia moglie a fatto un finanziamento prima di sposarmi con il vecchio cognome e adesso a preso il mio cognome se non paga cosa succede visto che a cambiato anche il codice fiscale?