Consolidamento debiti - evitare di affidarsi a mediatori creditizi "faciloni"

Nella situazione in cui il debitore si trova in una situazione di sovraindebitamento, alle prese con più prestiti, con tassi di interesse diversi, è necessario rinegoziare prima di andare in crisi ed essere segnalati in una centrale rischi. Si può tentare di rinegoziare il prestito in corso accedendo a formule con interessi minori. Se il creditore è indisponibile, o non ha tali strumenti, allora si può tentare di accedere a un prestito a un tasso minore per cancellare quelli con i tassi più alti. Ma attenzione si deve procedere per step rigorosi e non farsi trasportare dal solito mediatore creditizio facilone: verificare se è possibile ottenere il prestito al tasso minore e in quali tempi ed entità; quando si ha la ragionevole certezza di poterlo ottenere, mettere in stand by la cosa e passare a contattare finanziarie e banche con cui si hanno i debiti con gli interessi più alti; contrattare l'estinzione anticipata dai suddetti prestiti con costi e tempi certi; a quel punto, ma solo a quel punto, chiedere e ottenere il prestito più conveniente e con quei soldi estinguere gli altri prestiti, senza farsi prendere dalla tentazione di usarli per altri scopi. Ma la cosa più importante è di evitare in tutto i modi che intermediari ci lucrino sopra.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su consolidamento debiti - evitare di affidarsi a mediatori creditizi "faciloni".

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.