Salve ed un sentito ringraziamento ad gli specialisti del settore

  • giacomo 14 settembre 2009 at 00:29

    Salve

    Ed un sentito ringraziamento ad gli specialisti del settore.
    Ho un dubbio al riguardo delle detrazioni del 36%.
    A breve devo sostenere dei lavori alla mia abitazione, nel caso specifico dovro: ristrutturare i servizi igienici demolendoli e facendoli completamente nuovi sostituendo anche le tubature per gli scarichi; sostituire i pavimenti per tutta l'abitazione; ed in cucina fare oltre che i pavimenti anche i rivestimenti sostituendo anche il tubo del GAS Metano; tinteggiare tutti i muri; sostiture la porta d'inresso dell'abitazione con una blindata.
    Le mie domande sono due:
    1)Rientro nei lavori straordinari per usufruire delle detrazione del 36%?
    2)inoltre i lavori non saranno svolti da un impresa/ditta, ma bensi da me, e altri familiari, di conseguenza ci saranno solo i costi dei materiali e non della mano dopera.
    leggevo sul sito dell'agenzia delle entrate che ha diritto alla detrazione anche chi esegue in proprio i lavori, per le sole spese dei materiali utilizzati… però.
    Vi chiedo delle delucidazioni al riguardo, e se contestualmento poi potro usufruire delle detrazioni del 20% per l'acquisto dei mobili?

    Grazie mille del vostro servizio.

    Giacomo

    • c0cc0bill 14 settembre 2009 at 07:36

      1) I lavori rientrano fra quelli che beneficiano della detrazione IRPEF del 36%;

      2) nella DIA potrà indicare che i lavori saranno effettuati in economia da lei stesso. Ovviamente potrà detrarre solo il 36% IRPEF delle spese sostenute per l'acquisto dei materiali utilizzati, importi che salderà con bonifico bancario;

      3) in seguito potrà detrarre il 20% (fino ad un massimo di 10 mila euro) IRPEF delle spese sostenute per l'acquisto di arredamento, elettrodomestici, ecc.., importi che salderà tramite bonifico bancario;

      4) nella causale di versamento dei bonifici per l'acquisto di materiali da costruzione bisognerà indicare il riferimento a " Articolo 1, comma 3, decreto del Ministro delle Finanze e dei Lavori Pubblici 18 febbraio 1998, n. 41 ";

      5) nella causale di versamento dei bonifici per l'acquisto di di arredamento, elettrodomestici ecc.. bisognerà indicare il riferimento a "Articolo 2 del Decreto Legge 10 febbraio 2009, n. 5, convertito con modificazioni dalla Legge 9 aprile 2009, n. 33"

    • giacomo2 15 settembre 2009 at 00:44

      Ancora grazie per il grosso aiuto che ci date,e complimenti per la mattutina e dettagliata risposta.

      Giacomo

1 2 3 38

Torna all'articolo

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info