Come viene determinato il CMOR da addebitare al cliente moroso

Ai fini della determinazione del credito, possono essere considerate tutte le fatture non pagate che abbiano contabilizzato consumi, o parte di consumi, relativi agli ultimi 3 mesi di erogazione del servizio. L'importo del credito è pari alla somma degli importi relativi di queste fatture non pagate, senza l'esigenza di scorporare la parte di tali fatture relativa agli specifici consumi degli ultimi tre mesi.

Va sottolineato che il valore dell'indennizzo che viene riconosciuto al fornitore uscente non potrà essere comunque superiore al valore medio degli importi fatturati con riferimento a 2 (due) mesi di erogazione della fornitura.

Il cliente troverà contabilizzato il CMOR sulla bolletta elettrica emessa dal nuovo fornitore nella forma seguente In questa bolletta Le viene addebitato per conto di un Suo precedente venditore il "Corrispettivo CMOR", a titolo di indennizzo, per il mancato pagamento di una o più bollette. Per ulteriori informazioni su tale corrispettivo si deve rivolgere al precedente venditore o chiamare il numero verde 800 166 654. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.autorita.energia.it.

30 novembre 2014 · Giovanni Napoletano

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su come viene determinato il cmor da addebitare al cliente moroso.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.