Pillole tributarie - Classamento catastale e altro

IL VALORE DI UN IMMOBILE NON È DATO SOLO DALLA POSIZIONE

Nel giudizio di opposizione agli avvisi di variazione del classamento catastale di un immobile non è sufficiente che si faccia riferimento alla sola posizione geografica dell'immobile stesso. Il valore, infatti, è dato da una serie di elementi quali “il tessuto urbano di inserimento, il piano di ubicazione ed i [ ... leggi tutto » ]

FERMO CONTABILE: BASTA IL FUMUS BONI IURIS MA OCCORRE UN PROVVEDIMENTO MOTIVATO E NOTIFICATO

La Suprema Corte ha confermato il proprio precedente indirizzo per cui il fermo amministrativo del pagamento dei debiti amministrativi (articolo 69, regio decreto 2440/1923 e articolo 23, decreto legislativo 472/1997) è legittimo laddove il controcredito della pubblica amministrazione appaia esistente, liquido ed esigibile, senza che assuma alcuna rilevanza il [ ... leggi tutto » ]

L’USO PRIVATO TEMPORANEO DI UN BENE AZIENDALE NON ESCLUDE IL DIRITTO ALLA DETRAZIONE IVA

Secondo la Cortedi Giustizia non è inibito a un soggetto passivo IVA il diritto alla detrazione dell'imposta sul valore aggiunto il fatto che il bene aziendale cui tale imposta fa riferimento sia stato temporaneamente utilizzato per scopi aziendali in via esclusiva. Infatti, “L’interpretazione secondo la quale un uso esclusivamente [ ... leggi tutto » ]

SOSPETTA ILLEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE DELL’ALIQUOTA AGEVOLATA 1% DELL’IMPOSTA DI REGISTRO

La CTP Trapaniha disposto la sospensione del processo e la trasmissione degli atti alla Consulta, ritenendo “non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale sollevata dalla ricorrente, secondo cui l’articolo 1, comma 5 della prima parte della Tariffa allegata al DPR numero 131/1986, così come modificato, è in contrasto [ ... leggi tutto » ]