\n\n

Un anno fa comprai un negozio di alimentari pagato con un acconto ed il resto pagamento dilazionato senza garanzia ed avendo stipulato però un atto notarile

  • fabius 23 febbraio 2015 at 12:02

    Un anno fa comprai un negozio di alimentari pagato con un acconto ed il resto pagamento dilazionato senza garanzia ed avendo stipulato però un atto notarile. Oggi purtroppo mi trovo con delle dilazioni scadute e non sanate ed il negozio che non incassa. Sono quindi arrivato alla conclusione di chiuderlo. La mia è una ditta individuale cosa mi succede se chiudo e non ho i soldi per pagare la rimanenza delle dilazioni? E per quanto riguarda i fornitori visto che anche con loro ho un debito di 2000 euro?

    • Ludmilla Karadzic 23 febbraio 2015 at 12:16

      I creditori cercheranno di recuperare i loro crediti in via stragiudiziale (cessione a società specializzate nel recupero) o giudiziale (chiedendo al giudice l'emissione di un decreto ingiuntivo per poi procedere al pignoramento).

      Ma, se non ha conti correnti provvisti di liquidità, se non ha in casa arredi di pregio, non possiede immobili di proprietà o automobili di lusso, può stare tranquillo. Al massimo, se dovesse trovare, in futuro, un impiego, le verrà pignorato lo stipendio per un massimo del 20% al mese (il massimo è riferito a tutti i creditori procedenti). Oppure se dovesse riuscire ad avviare un'attività produttiva di reddito, le pignoreranno il conto corrente oppure arredi e strumenti di lavoro sempre nel massimo di un quinto.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità o per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Torna all'articolo