Vediamo come si svolge la procedura di chargeback

L'emittente, dopo avere esaminato la contestazione, può decidere di:

  1. rimborsare direttamente il titolare senza iniziare la procedura di chargeback. (Questo accade generalmente quando l'importo della transazione è troppo basso rispetto al costo della procedura);
  2. contattare l'acquirer e iniziare la procedura tecnica di chargeback;
  3. negare la richiesta di rimborso.

Se l'issuer decide di iniziare un chargeback, questo viene trasmesso elettronicamente all'acquirer che esamina la richiesta e chiede all'esercente di fornire la documentazione relativa alle transazioni incriminate.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su vediamo come si svolge la procedura di chargeback. Clicca qui.

Stai leggendo Vediamo come si svolge la procedura di chargeback Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 17 settembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - frode creditizia e furto di identità . Inserito nella sezione tutela consumatori Numero di commenti e domande: 0

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info