La delega di pagamento è ininfluente rispetto alla capienza della quota pignorabile della retribuzione

Lei deve considerare lo stipendio al netto degli straordinari e delle ritenute fiscali. La paga base netta, insomma.

Ne deve calcolare le metà. Da questa metà togliere la cessione del quinto. Quello che resta si chiama capienza.

Poi riconsidera la paga base netta e ne calcola un quinto. Questo importo è la quota pignorabile.

Se la quota pignorabile è minore della capienza, la quota che sarà pignorata è proprio la quota pignorabile.

Se la quota pignorabile è maggiore della capienza, le sarà pignorata la capienza.

Il pignoramento dello stipendio è procedura di escussione coattiva efficace e rapida. Da quando lei ed il suo datore di lavoro riceverete il precetto, passeranno al massimo un paio di mesi prima che il suo stipendio risulti decurtato della quota pignorata stabilita dal giudice.

Il tempo necessario affinché il suo datore di lavoro possa comunicare al giudice qual è il suo stipendio base netto e l'importo relativi alla cessione del quinto.

18 ottobre 2012 · Genny Manfredi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità o per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la delega di pagamento è ininfluente rispetto alla capienza della quota pignorabile della retribuzione. Clicca qui.

Stai leggendo La delega di pagamento è ininfluente rispetto alla capienza della quota pignorabile della retribuzione Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 18 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca