Morosità bollette telefoniche - Le regole per la nuova banca dati dei cattivi pagatori [Commento 1]

  • maxo saxo 4 aprile 2015 at 17:54

    Buongiorno, avrei una richiesta di informazioni in merito ad un codice fiscale moroso.
    Qualche giorno fa ho avviato una pratica di migrazione da linea fissa Telecom a Vodafone. Questa linea era intestata a mia madre, deceduta nel settembre 2014, con domiciliazione bancaria che è stata spostata sul conto di mio padre. Le bollette risultano tutte pagate fino ad oggi. Qualche giorno dopo aver completato la registrazione telefonica necessaria per la migrazione del numero di rete fissa intestandolo a mio padre, ho ricevuto un messaggio da Vodafone di annullamento della pratica. Dopo aver fatto ben 10 telefonate ad altrettanti operatori Vodafone che mi hanno rimpallato da un numero all'altro dicendomi cose sempre diverse ho finalmente scoperto che il problema risiedeva nella morosità del codice fiscale di mio padre. La Vodafone mi ha assicurato che non risulta nessun debito a suo carico e che il problema poteva dipendere da altre compagnie. Premetto che mio padre non ha mai acquistato alcun telefono, contratto di telefonia mobile o fissa nella sua vita tranne una sola sim ricaricabile Tim che si trova ora in mio possesso. Gli unici cellulari che hanno posseduto i miei genitori li ho sempre acquistati io a mio nome ed in contanti. Ho telefonato in Tim, in Telecom e perfino all'Agenzia delle Entrate e tutti mi hanno assicurato che non risultano pendenze o debiti a nome di mio padre e del suo codice fiscale. Mi risulta che questa black list faccia riferimento solo alle compagnie telefoniche e mio padre tranne con Tim (per la sopracitata sim) e Telecom (per la linea fissa megli anni '70) non ha mai avuto a che fare con altre comnpagnie telefoniche. Al momento nessuno sa indicarmi come risolvere il problema e a che ente rivolgermi per verificare di quale morosità si tratti. Non avendo ricevuto nessun avviso da nessuna compagnia telefonica (come invece prevede il garante) non ho modo di risalire a questo presunto e sottolineo PRESUNTO, debito. Come posso risolvere questa morosità se non so neanche chi la contesta, dato che mio padre ha sempre pagato tutto? A chi mi devo rivolgere per risalire al presunto creditore? Grazie.

    • Simone di Saintjust 4 aprile 2015 at 20:46

      Deve inoltrare reclamo alla Vodafone con raccomandata A/R. In caso di persistenza nel diniego di procedere al trasferimento o di mancata risposta entro 45 giorni dalla ricezione del reclamo, potrà poi tutelare le proprie ragioni ricorrendo alla procedura di risoluzione delle controversie tra utenti ed operatori regolate da una specifica disciplina definita in dettaglio dall'AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle COMunicazioni).

Torna all'articolo