Esiste una normativa a garanzia della privacy sulle informazioni fornite dalle centrali rischi?

Il Garante della Privacy si preoccupato di regolare questa raccolta di dati per garantire i diritti dei consumatori pur mantenendo l'efficienza del sistema, essenziale per le esigenze degli istituti finanziari. Lo ha fatto con la emanazione del “Codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di credito al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti” pubblicato sulla G. Uff. del 23 -12 -2005, numero 300.

Alla stesura del testo hanno collaborato, al fianco del Garante, tutte le rappresentanze del mondo creditizio e dei SIC, nonché molte associazioni dei consumatori, pervenendo ad una formulazione largamente condivisa.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su esiste una normativa a garanzia della privacy sulle informazioni fornite dalle centrali rischi?. Clicca qui.

Stai leggendo Esiste una normativa a garanzia della privacy sulle informazioni fornite dalle centrali rischi? Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 28 agosto 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria credito al consumo e tutela cattivo pagatore . Inserito nella sezione cattivi pagatori e centrali rischi Numero di commenti e domande: 1

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info