La nuova banca dati per cattivi pagatori

La nuova banca dati per i cattivi pagatori connessi alle utenze telefoniche, come per le banche e le finanziarie, farà il suo ingresso anche nel settore delle telecomunicazioni.

Sino ad oggi, infatti, si veniva segnalati nelle banche dati dei cattivi pagatori solo in caso di morosità nei confronti di banche e finanziarie.

I sistemi, famigerati, della Crif o della Centrale Rischi hanno svolto la loro funzione di deterrente nei confronti di numerosi furbetti, ma sono stati anche usati, spesso illegittimamente, come lama al collo di quanti, pur in difficoltà economiche, si sono trovati nell'impossibilità di pagare.

Come chiarito, però, potrebbe nascere anche la banca dati dei cattivi pagatori” delle bollette telefoniche.

Praticamente, chi non pagherà la bolletta di Telecom, Vodafone e di altri operatori sarà segnalato e, probabilmente, riceverà sanzioni che, al momento, non è dato conoscere.

Ancora, quindi, brutte notizie per i consumatori italiani.

17 aprile 2014 · Andrea Ricciardi

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la nuova banca dati per cattivi pagatori.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.