Cattivi debitori ed avvio di una attività

Essere debitori iscritti all'elenco dei cattivi pagatori (CRIF) o fra i protestati (RIP) non pregiudica di per sé l'avvio di una attività.

Un cattivo pagatore non riesce ad ottenere fidi in banca e/o finanziamenti. Un protestato non riesce nemmeno ad aprire un conto.

Quindi la possibilità di condurre un'attività nelle condizioni da lei descritte è teorica ma con poche o nulle possibilità pratiche.

Per quel che riguarda la società di recupero crediti che elemosina 1/3 dell'esposizione debitoria (peraltro non dovuta essendo coperta da assicurazione per eventi conseguenti al fallimento del datore di lavoro) testimonia il fatto che stanno provando a raschiare il fondo del barile.

Gettano la pastura nell'attesa e nella speranza che qualche ingenuo pesciolino abbocchi.

Non risponda più alle loro richieste e/o sollecitazioni. Se hanno le carte in regola, se sono legittimati a chiedere l'escussione del debito, se la pretesa è giuridicamente fondata si faranno vivi con notifica con raccomandata A/R, attestato di acquisizione del credito pro soluto ed estratto conto dettagliato con la specifica degli interessi di mora e legali dovuti.

Stiamo parlando di soldi, mica di noccioline …

Da hai domande sui debiti? at indebitati.it forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

18 settembre 2010 · Chiara Nicolai

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cattivi debitori ed avvio di una attività.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.