Contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte

Contratto di mutuo con fideiussione e principio di proporzionalità della garanzia fideiussoria

Roberto Petrella - 12 febbraio 2015

Sono mutuatario di un contratto di mutuo fondiario dell'importo di 150 mila euro con garanzia ipotecaria di 250 mila euro. L'ipoteca grava su un immobile e su un fondo rustico. Il mutuo è inoltre garantito da una fideiussione fino alla concorrenza dell'importo massimo di 225 mila euro. Ad oggi, ho già corrisposto circa il 35% del debito. A fronte della diminuzione dell'esposizione debitoria, posso richiedere alla banca di “svincolare” il fideiussore? E, in caso di prevedibile diniego, posso invocare la violazione del principio di proporzionalità tra il debito esistente e le garanzie prestate? ...

Garante di un prestito e problemi per gravi debiti con equitalia

Simone di Saintjust - 25 agosto 2014

Ho un debito da un milione di euro con equitalia, in quanto ero socio di una snc all'1% con altre due persone con la stessa quota. L'amministratore aveva quota 97%, non pagando i suoi debiti che inizialmente erano 200 mila euro ora sono diventati un milione di euro ed Equitalia si e rivalsa su di noi tre, in quanto l'amministratore è nullatenente. Mi hanno pignorato il quinto dello stipendio e il conto corrente bancario,adesso sto pagando due finanziamenti agos, un conto pim ricaricabile di 6000 euro che mi aveva fatto da garante mio fratello. Adesso ho dato disposizioni di chiusura ...

Cambiali da non firmare per evitare protesto dopo finanziamento

Annapaola Ferri - 24 agosto 2014

Sono stato contattato da Creditech per il recupero di circa 2350 euro per i quali Compass mi ha notificato a dicembre la decadenza del beneficio del termine. Io vorrei pian piano saldare quanto dovuto, ma come unica possibilità di farlo, Creditech mi ha proposto la cambializzazione del debito residuo. Ho letto su questo sito di evitare di firmare cambiali, ma non mi danno alternative. Che fare ? Sono intestatario di una automobile, ho finalmente un lavoro regolare che mi permette da ora in poi di pagare un pò alla volta quel debito e sono anche intestario di un conto corrente ...

Leggevo che dal 2006 lo stipendio può essere pignorato solo in 3 casi, ma la mia casistica non rientra in quelle

Chiara Nicolai - 23 agosto 2014

Sono dipendente di un'azienda privata e dovrei pagare euro 4500 ad una società che rivendica il pagamento di lavori all'appartamento da parte di mio padre ormai defunto. I creditori hanno due possibilità: - pignorare la casa di mia madre (che è intestata anche a noi figli) - pignorare il mio stipendio leggevo che dal 2005 lo stipendio può essere pignorato solo in 3 casi, ma la mia casistica nn rientra in quelle. devo stare tranquillo? Non devi stare tranquillo. Vista l'entità del debito credo ti convenga ricercare un accordo. Rischi il pignoramento del quinto, o, cosa più grave l'iscrizione di ...

L'erede di un lavoratore autonomo, che non ha a suo tempo pagato i contributi all'inps, può farlo direttamente se si è entro il periodo della prescrizione decennale?

Loredana Pavolini - 23 agosto 2014

Vorrei sapere se l'erede di un lavoratore autonomo, che non ha a suo tempo pagato i contributi all'INPS, può farlo direttamente se si è entro il periodo della prescrizione decennale? Ringrazio anticipatamente per la risposta, Enzo Certamente si. Con questa interessantissima sentenza del 12 settembre 2008, numero 23569 la sezione lavoro della suprema Corte di cassazione ha stabilito che quando un lavoratore autonomo muoia senza aver versato i contributi, gli eredi hanno in ogni caso diritto alla rendita, previo pagamento dei contributi. Per la Corte di Cassazione bisogna tener conto del fatto che gli eredi erano comunque tenuti a rispondere ...

Debiti ed imprese - trasferibilità dei debiti assunti da socio accomandatario

Ludmilla Karadzic - 22 agosto 2014

Sono un ragazzo di 27 anni e da marzo 2007 fino a ottobre 2010 ero socio accomandatario di una sas nella quale l'altro socio accomandante era mia sorella. Nel periodo in cui sono stato rappresentante legale abbiamo maturato dei debiti con alcune banche. Ad ottobre 2010 è subentrato come socio accomandatario nella società mio padre con il 90%, io e mia sorella ora siamo soci accomandanti con il 5% ciascuno. Essendo stati inadempienti nei confronti delle banche hanno pignorato la casa di mia proprietà. Ora le mie domande sono due: Nel momento in cui c'è stato l'ingresso di mio padre ...

La legge esclude la pignorabilità integrale di beni che possono essere strumento di lavoro

Chiara Nicolai - 22 agosto 2014

Se sono di sua proprietà, acquistati per poi rivenderli, potrebbero essere pignorati. La legge esclude la pignorabilità di beni che possono essere strumento di lavoro. Ma capisce bene che nel caso di beni acquistati per poi essere rivenduti ci troviamo di fronte ad una zona grigia, suscettibile di interpretazione da parte del giudice. Voglio dire, se lei ha macchine refrigeratrici per congelare alimenti che saranno oggetto di rivendita quello è sicuramente un bene che serve a procurarle reddito e pertanto non pignorabile integralmente. Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum. ...

Pignoramento del quinto per carte di credito e finanziamenti impagati

Genny Manfredi - 21 agosto 2014

Lavoratore dipendente da 20 anni e per motivi diversi ho fatto 4 finanziamenti e acceso a 2 carte di credito revolving, di cui sto pagando 3 finanziamenti e una carta di credito. Non ho pagato una rata di un finanziamento e una rata di una carta di credito. Causa motivi di salute penso di non riuscire a pagare più nulla. Nel frattempo la società finanziaria alla quale non ho pagato una rata mi ha minacciato di azione legale e successivo pignoramento di un quinto dello stipendio. alcuni miei amici mi hanno consigliato di non pagare più nulla? Le mie domande ...

Ho solo lo stipendio - cosa rischio se non pago

Chiara Nicolai - 11 agosto 2014

Rischia il pignoramento di un altro quinto dello stipendio. Per quanto riguarda la pignorabilità di stipendi e pensioni vale sia quanto previsto dalla 180/50 modificata dalla finanziaria 2005, sia il disposto dall'articolo 545 del codice di procedura civile Sulle pensioni e/o stipendi netti possono insistere contemporaneamente: 1) pignoramento per crediti alimentari; 2) pignoramento per crediti erariali e contributivi nella misura massima di 1/5 (Equitalia e/o INPS). 3) pignoramento per ogni altro credito nella misura massima di 1/5. La discussione continua in questo forum. Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum. ...

Precetto e titoli esecutivi

Paolo Rastelli - 19 luglio 2014

Il precetto può essere redatto a fronte di titoli esecutivi: che possono essere assegni non pagati per difetto di provvista (anche non protestati) o cambiali protestate. Anche una fattura non pagata può indirettamente originare un atto di precetto. Ma, in questo caso, è necessario che il creditore ottenga prima un decreto ingiuntivo. La richiesta di decreto ingiuntivo è notificata al presunto debitore che può opporsi nei termini. Dunque, il precetto nasce da assegno non pagato per difetto di provvista (anche non protestato) o da cambiali protestate o una precedente notifica di decreto ingiuntivo a suo carico. ...

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità o per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

cerca